Le Gravine: canyon delle Murge

Condividi questa pagina!
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share

Le gravine sono una tipica morfologia carsica della Murgia. Sono incisioni erosive profonde anche più di 100 metri, molto simili ai canyon, scavate dalle acque meteoriche nella roccia calcarea, instaurando corsi d’acqua che migliaia di anni fa scorrevano fino al mare.

Questi corsi d’acqua hanno successivamente approfondito ed allargato il letto fluviale. Oggi i letti delle gravine, a causa delle condizioni climatiche sono aridi e accolgono solo le acque di scorrimento dopo intense precipitazioni, rendendo il paesaggio, simile a quello di migliaia di anni fa.

Le gravine divennero nei secoli rifugio preferito dai monaci bizantini, di cui le chiese rupestri costituiscono ancora oggi una notevole testimonianza, nonché una eredità storico-culturale.

Importanti e suggestive sono le gravine dell’arco jonico: Mottola e il Villaggio di Petruscio, Massafra con il Santuario della Madonna della Scala, Palagianello, Castellaneta, Laterza e Ginosa.


Condividi questa pagina!
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share

Pubblicità