Il Trullo Sovrano

Condividi questa pagina!
  • 10
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    10
    Shares

 

 

Il Trullo Sovrano è l’unico trullo a due piani, il più grande e probabilmente il più famoso di Alberobello. Il cono principale raggiunge i 14 metri in altezza, e svetta a dominio di altre dodici pseudo-cupolette, tutte immancabilmente rivestite di tegole in pietra, che sono dette chiancarelle. La costruzione fu realizzata da un ignoto mastro murario che, nella prima metà del Settecento, venne incaricato della costruzione dalla famiglia del sacerdote Cataldo Perta (1744-1809). L’edificio si presenta esternamente con un imponente frontone triangolare, che venne rialzato fino al primo piano. L’interno è invece caratterizzato da volte a crociera e da archi addossati alle pareti. Un sistema di 23 scalini, ricavati nello spessore dei muri – che nei trulli sono sempre molto grossi – fra la sala e la cucina, consente inoltre un agevole accesso ai livelli superiori. Lo spazio fra la copertura del corridoio d’ingresso e il pavimento del primo piano venne inoltre adibito a deposito per il grano. All’occorrenza, il magazzino poteva trasformarsi in un buon rifugio, atto a scongiurare il pericolo dei briganti: indicative, a tal proposito, sono anche le feritoie ricavate nelle pareti, presso l’entrata, per fronteggiare con armi da fuoco visite poco gradite. L’intero complesso del Trullo Sovrano è scompartito in numerosi vani, ciascuno con la sua funzione: una fedele ricostruzione degli ambienti con mobili, attrezzature e suppellettili sette e ottocentesche ha saputo ripristinare le vecchie atmosfere di quello che, via via, dovette essere nel tempo una corte, una cappella, una spezieria e un cenobio (come puntualmente ricorda lo storico Giuseppe Notarnicola). Sul retro dell’organismo si apre un bel giardino, che a primavera si trasforma in uno scrigno di odori e colori intensi. Per la sua imponenza e il suo prestigio architettonico, il Trullo Sovrano è stato dichiarato Monumento Nazionale sin dal 1923. Attualmente è, dopo Castel del Monte, il monumento pugliese più ammirato e visitato.


Condividi questa pagina!
  • 10
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    10
    Shares

Pubblicità