Tiella di riso, patate e cozze

Condividi questa pagina!
  • 22
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    22
    Shares

Come si fa a non parlare di pesce in una regione, la Puglia, con ottocento chilometri di coste! Le cozze, le ostriche tarantine, coltivate nei “giardini di Mar Piccolo”; i polipetti baresi arricciati in modo spettacolare “sul lungomare”; le triglie di scoglio. Tutti simboli essenziali di un’economia importante, da sempre vita per molte comunità.

Tiella di riso, patate e cozze

E’ un piatto che discende dalla tradizione contadina.  Si preparava in un tegame di terracotta chiamato tiella, da qui l’origine del nome della ricetta che veniva modificata in base all’utilizzo di quel che c’era in casa. La tiella  veniva poggiata sul fuoco della cucina a legna e regalava, così, un sapore unico. Dalle campagne interne la tiella viaggia fino alla costa incontrando la cultura marittima e l’influenza spagnola. Ecco, quindi, che nella pietanza vennero introdotte le cozze che ne conferiscono un tocco magico!

Ingredienti:

  • 1 kg di patate
  • 500gr di riso
  • 2 kg di cozze
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 bicchiere di olio extravergine d’oliva
  • 250gr di pomodori al filo o pelati
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • sale e pepe q.b.

Preparazione:

Lavate, sbucciate e affettate le patate e mettetele in una coppa con l’acqua; lavate e lasciate a bagno il riso. Pulite i gusci delle cozze. Una volta aperte le cozze, buttate via una metà cercando di conservare il frutto nell’altra metà. In una teglia mettete olio, pomodorini, cipolle, aglio, prezzemolo tritato, sale. Preparate un primo strato di patate, uno di cozze e uno di riso bagnato; condite nuovamente con gli stessi ingredienti e fate ancora uno strato di patate, uno di cozze, e uno di riso. Ripetete il condimento, versate 2 o più bicchieri d’acqua, lasciate cuocere in forno a 180° per 50/60 minuti. Se necessario, durante la cottura, aggiungete un altro po’ di acqua. C’è chi usa anche la zucchina perché “caccia” acqua e quindi permette di mantenere umido il riso durante la cottura.


Condividi questa pagina!
  • 22
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    22
    Shares

Pubblicità