La Cattedrale di Ostuni

Condividi questa pagina!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

La Cattedrale fu elevata nel 1400. In facciata, nel gioco di concavità e convessità che modula l’elevato, si incastona il magnifico rosone scolpito a cerchi concentrici, colonnine e archetti. Dall’orditura floreale spuntano teste di apostoli e volti di angioletti, in un trionfo decorativo che converge sull’immagine del Redentore.

Sulla controfacciata è collocato un simulacro a grandezza naturale del Cristo, che appare qui incorniciato da uno stuolo di cherubini.

L’interno, a tre navate, è denso di arredi barocchi. Il catino absidale è fuori asse, al termine della navata centrale, per l’intensità dei rimaneggiamenti sopportati nel tempo dalla struttura.

Contigui al Duomo si elevano il Seminario e l’Episcopio, a comporre un elegante salotto a cielo aperto, con il caratteristico e maestoso arco che dal 1750 regge il corridoio di collegamento fra le ali del complesso episcopale.

 


Condividi questa pagina!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Pubblicità