Forme e stili dei trulli “antichi e moderni”

Condividi questa pagina!
  • 19
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    19
    Shares

Il turista, osservando i trulli con attenzione distinguerà tra quelli antichi e quelli moderni sul tipo storico, e quelli fuori della tradizione: questi ultimi spesso sono simili a cofanetti da gelato. I primi, nella fattura e nella composizione, assomigliano in sostanza ai secondi, i quali portano in sé essenzialmente tre varianti: due di natura volumetrica e una terza di tecnica esecutiva. La prima variante è dovuta alla maggiore altezza d’imposta dei trulli odierni in relazione all’aumento dell’altezza media della popolazione italiana, e di quella meridionale in particolare; la seconda è riferita alle modificazioni e adeguamenti funzionali che hanno fatto nascere nei trulli moderni, nuovi ambienti, quali il bagno, il soggiorno-studio ecc.; la terza è dovuta ad una modificazione di alcuni parametri tecnologici come la disponibilità d’acqua per l’impasto della calce e della bagnatura dei muri, l’uso di autocarri per il trasporto delle chiancole oggi ottenute nelle cave specializzate con l’uso dei macchinari e poi rifinite a mano. Quelli fuori della tradizione, sono individuabili dalla forma esterna a cappuccio di fata, perfette nel disegno, profilo facilmente ottenibile, perché l’imposta del manto di copertura parte da un terrazzo in cemento armato, cioè da un comodo piano di calpestio sul quale c’è spazio per tracciare la base circolare a controllo di una conicità esterna, che non può essere nella tradizione tematica della Murgia dei trulli. Inoltre, in parecchi casi la candela è in blocchi di tufo, un fatto di risparmio, che, inspiegabilmente dal punto divista costruttivo, viene tradito da un dispendioso apparecchiamento esterno tutto in pietra. A questo riguardo è necessario fare una riflessione sociologica: i trulli veri erano realizzati dai trullari, uomini spesso non scolarizzati, i quali facevano ricorso al sostegno del vino che li riscaldava e li teneva “allegri”. Così, la linea diritta del trullo non poteva essere realizzata sia per la mancanza di attrezzi che “tirassero” detta linea diritta, sia perché forse il trullaro durante il giorno a guardar diritto gli veniva difficile!


Condividi questa pagina!
  • 19
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    19
    Shares

Pubblicità