Dolcetti di mandorla

Condividi questa pagina!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Tutti i dolci tipici del nostro territorio sono legati ad una tradizione che unisce l’influsso portato dagli Arabi e quello arrivato dalla Spagna. Molte specialità sono nate nel chiuso dei monasteri femminili, dove le converse confezionavano ghiottonerie da offrire agli ospiti nelle giornate di visita. Dopo il 1860, però, accadde che a Bari, come in tutta la provincia, ci fu l’appropriazione da parte dello Stato dei beni ecclesiastici e, così, alcune suore continuarono a fare vita monacale  fuori dai conventi, in abitazioni private. Si deve proprio a queste “monache di casa”  la diffusione degli antichi ricettari conventuali.

 

Dolcetti di mandorle

Ingredienti: 200 gr. mandorle pelate – 150 gr. zucchero a velo – 2 albumi – 1 limone grattugiato – 1 arancia grattugiata – ciliegie candite – chicchi di caffè

Tritare finemente le mandorle e aggiungere 1 cucchiaio di zucchero. Poi amalgamare gli albumi, lo zucchero a velo, la buccia grattugiata del limone e dell’arancia. Riporre l’impasto in una sacca da pasticceria con un beccuccio a stella. Versare su una teglia da forno pochissimo olio, ricoprire con carta da forno, e formare con l’impasto dei ciuffetti piramidali. Decorare con ciliegie candite e chicchi di caffè. Infornare  a 180° per circa 15-20 minuti sino a quando saranno leggermente dorati.


Condividi questa pagina!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Pubblicità