Carciofi sott’olio, tipica conserva pugliese

Condividi questa pagina!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questa conserva deve essere preparata nel periodo appropriato ai carciofi: aprile-giugno. Quale migliore degustazione per chi potrà preparare i carciofi “fatti in casa propria”.

Pulire i carciofi fino ad arrivare alla parte più tenera; metterli in un contenitore con acqua e pezzi di limone, lasciandoli per 30 minuti circa. Poi mettere i carciofi in una pentola con acqua, sale e dell’aceto, farli bollire. Una volta pronti, scolarli e farli raffreddare. Disporli in vasetti di vetro sistemandoli a strati e condirli con pezzetti di aglio, prezzemolo, pepe o peperoncino. Coprire il tutto con olio extravergine di oliva. Chiudere i vasetti con tappo ermetico, tenendoli a riposare per circa 15 giorni e poi…assaggiarli!


Condividi questa pagina!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Pubblicità